image_pdf

theaffair

 

 

La Relazione. (The Affair)

 

Ci sono tempi in cui un uomo e una donna, nonostante siano brave persone, nonostante siano entrambi sposati e dedicati ai loro rispettivi coniugi, nonostante i loro coniugi li amino,  si trovano ad essere innamorati di un’altra persona che pensano essere la loro anima gemella. Non è stato pianificato. Non stanno cercando d’ ingannare. Ma dal nulla incontrano qualcuno e cominciano a pensare “potrei essere più felice con questa persona”. A quel punto devono fare una scelta.

 

Questa, perlomeno, è la premessa del nuovo spettacolo televisivo “The Affair” che è stato lanciato all’inizio di questo mese. Uno dei co-creatori dello spettacolo, Sara Treem, ha detto agli intervistatori: “L’idea (per la serie televisiva) era che ti trovi sposato, ami tua moglie. Lei è una brava donna, tu sei un bravo uomo. Avete dei bambini e a quel punto incontri per caso qualcuno che (di solito) pensi che sia la tua anima gemella. Che fai?”

 

Già, questa è la domanda impellente: che fai? Per cominciare, lasci cadere la pretesa che sei ancora fedele. Non lo sei, se tu:

 

  1. T’“innamori” di un’altra persona;
  2. confondi l’ “innamoramento” col vero amore;
  3. conosci l’altra persona così bene da pensare che egli/ella sia la tua anima gemella;
  4. stai già immaginando che la vita con quell’altra persona possa renderti più felice.

 

A questo punto potresti non  aver aperto ancora la tua camera da letto a quella persona ma il tuo cuore è già un disastro di lenzuola aggrovigliate. Perciò la questione non è se comincerai una relazione, ma se riuscirai a fuggire da quella in cui sei già dentro.

Ci sono innumerevoli articoli e libri su come rendere il tuo matrimonio “a prova di relazione”, completi di liste di cinque, dieci o venti cosa da fare per proteggere il tuo matrimonio dall’infedeltà. E molti di questi hanno suggerimenti utili. Non sto scrivendo un’altra di queste liste. Ciò che voglio mettere in evidenza è un punto principale, una verità che sta alla base di così tanto di questa discussione: le relazioni non cominciano con concupiscenza, o con scontentezza col tuo consorte, o con la noia in una relazione a lungo termine. Le ‘relazioni’ cominciano sempre credendo falsità.

 

Innamorarsi Non è Amore

 

Tra queste illusioni, la più grande è che “innamorarsi” sia la stessa cosa che amare l’altra persona. “Innamorarsi” non ha nulla, assolutamente nulla a che fare con l’amore. Senza eccezioni. Non è il preludio dell’amore, né il fondamento dell’amore, e neppure il continuo nutrimento dell’amore. Ciò che definiamo “innamoramento” è inciampare su uno stato di beatitudine emotiva con un’altra persona. Il vero amore, d’altro canto, è la scelta volontaria di agire con abnegazione verso un’altra persona, dedicare te stesso a quella persona, a dispetto degli alti e bassi emotivi. Un uomo e una donna che commettono adulterio insieme non possono amarsi. È impossibile. Sarebbe come dire che due persone che si stanno accoltellando si stanno dando la vita l’un l’altra. Se si amassero l’un l’altra non si starerebbero facendo del male con l’adulterio, ferendo i loro coniugi e i loro figli, e vivendo una falsità. L’adulterio comincia nell’egoismo, continua nell’egoismo, e genera ancora dell’altro egoismo. Non è, e non può essere, una relazione d’amore. Possono proferire dei “ti amo” ma ciò che veramente intendono è “tu stai accontentando le mie egoistiche necessità emotive e io sto accontentando le tue, ci stiamo usando”. Nella ‘Relazione’, “The affair”, Noah e Alison si “innamoreranno”, ma non possono, per definizione, amarsi l’un l’altra.

 

Con un’Anima gemella Come Quella…

 

Una seconda illusione, così spesso creduta da uomini e donne che percorrono la strada dell’adulterio, è che hanno trovato la loro anima gemella. Pensano che il fato li ha portati a quella una persona, dentro all’immenso mare dell’umanità, la cui anima è la perfetta corrispondenza alla propria. Ora, mettendo da parte il fatto che le anime gemelle sono una fantasia dell’immaginazione dei romantici, che tali cose non esistono nemmeno, poniamo per un momento che esistano. Supponiamo, giusto per discutere, che tutti noi abbiamo le nostre anime gemelle lì fuori, che stanno aspettando che le incontriamo. Una tale persona, così intimamente legata a te, che presumibilmente vuole solo ciò che è meglio per te, ti incoraggerebbe attivamente e parteciperebbe con te nel rompere i voti che hai giurato al tuo sposo/a, ti assisterebbe nello stracciare la tua famiglia a brandelli per diventare una carne con te in un unione che Dio stesso condanna? Se sei sposato/a hai già una metà. E quella metà ha un’anima quanto un corpo. Il tuo sposo/a è la metà del tuo corpo, la metà della tua anima, la metà del tuo cuore, di tutta la baracca. Nessun altro lo è. Hai lasciato tuo padre e tua madre per diventare una sola carne con tuo marito o con tua moglie. Non siete più due, ma uno. Guardare altrove per quest’anima gemella di fantasia è negare che Dio ti abbia già legato ad un’altra persona in un sacro matrimonio.

 

Fantasticare un Adulterio è Adulterio

 

Infine, la terza illusione è che puoi fantasticare di avere una relazione senza realmente commettere adulterio. Puoi vivere la tua fantasia in modo vicario immedesimandoti con Noah e Alison in “The Affair”, o con Roberto e Francesca in “I Ponti Di Madison County”, o attraverso i milioni di altri libri e film che ruotano intorno a questo tema. Ma, naturalmente, non hai bisogno dei media per questi giochi mentali. Puoi sognare ad occhi aperti di ciò che ti piacerebbe fare con quel tipo sul i ponti di Madison County 2lavoro che sta sempre civettando con te. Puoi chiudere i tuoi occhi mentre stai facendo l’amore con tua moglie ed immaginare che lei sia quella nuova amica che sta agitando dentro di te delle sensazioni che credevi morte da tempo. Il cuore è il letto dove avvengono la maggior parte degli adulteri. Come ha detto Gesù: “Voi avete udito che fu detto agli antichi: ‘Non commettere adulterio’. Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore. (Mt. 5:27-28). Se stai immaginando che la vita con l’altra persona possa renderti felice, se stai fantasticando di lei o di lui, allora hai già tradito la tua metà. Hai già volontariamente scelto di commettere adulterio nel tuo cuore. E il tuo cuore ha il tuo corpo a guinzaglio, dove va il tuo cuore lì seguirà anche il tuo corpo.

 

Fuggire dalle Falsità.

 

Le relazioni cominciano sempre col credere alle falsità. Si vestono da falsità sexi, da falsità belle, da falsità divertenti, ma sotto  questo amabile apparenza c’è il cadavere puzzolente, marcio, pieno di vermi dell’adulterio che le tue labbra cercano di baciare.

 

Le relazioni girano tutte intorno a falsità, falsità che alla fine distruggono. Cristo invece è tutto per la verità, e per il vero amore, il tipo d’amore che va in cerca perfino del ribelle per portarlo infine al pentimento, al perdono, e alla restaurazione.

 

Lo ha fatto per me. E vuole farlo per tutti quelli che si sono intrappolati nella ragnatela dell’adulterio. C’è guarigione, e quella guarigione è nelle sue ferite. C’è nuova vita, e quella nuova vita è nella sua morte e resurrezione.

 

Se le relazioni cominciano sempre credendo falsità, allora il pentimento comincia sempre credendo la verità. La verità che sei nell’errore, la verità che hai un Dio che ti ama in Cristo, e la verità che Lui e Lui solo può salvarti, non solo dall’adulterio ma da ogni peccato che cerca di trascinarti giù lungo il sentiero della distruzione.

Share
Share